Parole di latte torte di pannolini Home Chi sono Come lavoro E-Shop     Contatti

25.6.09

Donne d'altri tempi...(immagini da scaricare per ATC)

Condivido con voi questa bellissima pagina di immagini che possono tornare utili a mio parere per le ATC. L'ho ricevuta direttamente da una ragazza americana in uno swap-bot internazionale.


Psicomotricità: bimbi da 0 a 6 mesi


La psicomotricità è l'evoluzione delle capacità che permettono di realizzare una serie di movimenti corporei e di azioni, ma anche della rappresentazione mentale e cosciente degli stessi.

Bisogna partire con l'idea che la prima intelligenza è quella senso motoria che è il corpo in prima istanza a dover essere preparato per poi apprendere il mondo circostante e capirlo nella sua interezza.

E' attraverso la stimolazione multisensoriale che il bambino sviluppa le proprie capacità; attraverso stimoli visivi, uditivi, olfattivi, gustativi, tattili e di movimento.Dalla carezza sino al gattonare o guardare le figure di un libro, l'importante è che si proponga al bimbo ogni attività con entusiasmo e convinzione.

Anastasia a 6 mesi mentre osserva uno dei suoi primi libri


Nel momento di stare insieme col bebè è fondamentale il modo di sostenerlo, il calore, l'abbraccio e soprattutto la sicurezza che riusciamo a trasmettergli.Il primo oggetto di gioco che possiedono i bambini è il proprio corpo. Si succhiano le mani, cercano di portarsi i piedini alla bocca...Qui di seguito vi propongo una serie di esercizi che ho imparato svolgendo un corso sulla psicomotricità e massaggio neonatale.

ESERCIZI DA FARE CON IL VOSTRO BEBE':

  1. Distendete il bebè in posizione supina, flettetegli una gambina poi l'altra sul tronco, portando il ginocchio al petto mentre quell'altra rimane distesa: questo esercizio migliora la tonicità delle gambe.
  2. Il bebè in posizione supina, flettete entrambe le gambine al petto afferrandole sotto le ginocchia per poi tornare alla posizione iniziale con le gambe distese. Ripetere più volte l'esercizio.
  3. Con il bimbo supino e le braccina distese lungo il corpo prendete un braccio per volta e sollevatelo fino ai lati della testa, ritornando poi alla posizione iniziale: questo esercizio tonifica i muscoli delle braccia.
  4. Sempre per il tono muscolare delle braccia con il bebè supino incrociargli le braccia afferrando le braccia insieme e portando le mani sulla spalla opposta.
  5. Per migliorare il tono muscolare delle dita prendere tutte le dita insieme e distendere e flettere ripetendo più volte l'esercizio.
  6. Massaggiare ogni dito della manina dall'unghia verso il basso e poi in un secondo momento dalla base delle dita verso l'unghia.
  7. Per aiutare il tono di muscoli di nuca e schiena trattenendo il bebè con una mano sul petto e una sulle ginocchia da seduto inclinarlo verso un oggetto come una palla per esempio sino a che lui stesso ci appoggi le mani e fare in moso che si sforzi per rialzarsi.
  8. Con il bebè prono prendergli le mani facendo in modo che si aggrappi alle vostre dita e sollevi schiena e nuca.
  9. Per aiutarlo a controllare e sostenere la testa si può mettere il bimbo in posizione prona appoggiato sugli avambracci e attirare la sua attenzione in modo che sollevi la testa.
  10. Oppure si può metterlo in posizione supina e fare in modo che afferri i nostri pollici, tirandolo per le braccina delicatamente affinchè lui stesso tenti di alzarsi.

Ricordatevi sempre che la libertà di gioco e espressione data ad .ogni bambino lo porta ad iniziare un percorso di crescita e di cambiamento alla scoperta delle proprie energie sperimentandosi a livello motorio ed emotivo in relazione con se stessi e gli altri.

Vi lascio un contatto (michelafocacci@libero.it) di una psicomotricista della mia città se volete maggiori informazioni lei organizza corsi dal nome "Crescere insieme"nel mio comune.


23.6.09

Black and white

Ho trovato adorabili queste tags in bianco e nero....le potete scaricare cliccando sull' immagine.
Sul link ne trovate altre.
Spero vi possano tornare utili.




Un orsetto di pannolenci per i più piccini


Questa è la mia bimba qualche mese fa, era ancora piccina piccina e mi fa una tenerezza, se penso che ieri sera tornando da lavoro (era a casa col papà) mi è venuta incontro camminando!!(finalmente..ha un anno e 10 giorni e tutti aspettavamo l'evento con gioia).
Sta giocando con il primo giocattolino che le ho creato io con le mie manine, seguendo le preziose indicazioni di mammafelice, che colgo l'occasione per ringraziare, non solo di tutti i meravigliosi consigli, spunti e idee che mi da ogni giorno, ma anche per avermi dato lo spunto per aprire un blog...adoro letteralmente tutto quello che fa nel suo fantastico blog. E' proprio brava!!
Qui, cliccando sulla foto dell'orsetto che ho cucito per Anastasia potete scaricare il template di Martha Stewarts per poterlo creare.

Ritagliate le 2 sagome (avanti e retro) dal pannolenci e cucite con il filo da ricamo dello stesso colore una parte dell'orsetto utilizzando il punto festone ; imbottite poi con l'ovatta e finite di cucire l'orsetto...è molto semplice. Infine ricamate i particolare con il filo da ricamo nero o bianco se avete scelto una base scura.

Flowerpot....provenzale



Adoro la lavanda, adoro il suo profumo...e adoro la Provenza che mi evoca immagini, odori e pensieri estivi e leggeri.


Mi fa pensare ai panni colorati appesi all' aria, come ricordi, come scampoli di tempo perduti nel cestino del cucito, nel cassetto del passato, riposti con cura insieme a fiori secchi di lavanda. Questo piccolo flowerpot shabby l'ho decorato con la tecnica del tovagliolino a decoupage e l'ho donato per l'iniziativa di Creativarte(ricordate?)a Paola che è stata bravissima e l'ha venduto per contribuire alla raccolta fondi da mandare all'Abruzzo per i terremotati.

18.6.09

Evvai con il Digital Scrapbooking...


Oggi pomeriggio mi sono lanciata col digital scrapbooking...e ho realizzato questa pagina (sempre per la mia cucciola). Diciamo che non è un granchè, ma il programma che ho scaricato gratis dal web è molto carino.

Lo potete scaricare qui.

Ho trovato dei consigli per lo scrapbooking digitale per chi come me è alle prime armi in questo tutorial:

Allora esemplifichiamo per punti lo scrap digitale:

1) scaricare vari kit di digital scrap gratuiti o a pagamento dai link presenti in prima pagina. ATTENZIONE i kit sono spesso di dimensioni molto grandi, c’è quindi bisogno di una connessione veloce per scaricarli.

2) Scompattare i kit zippati con un programma tipo WinZip o WinRar. Ogni Kit è composto da diversi elementi: paper, ovvero fogli che potrete utilizzare come sfondo, embellishment, ovvero elementi tipo fiori, fiocchi, bottoni ecc che potrete utilizzare per abbellire le varie pagine, tags ovvero fogliettini piccolini dove poter scrivere delle note alle varie foto, cornici con cui incorniciare le foto ecc ecc.. vi consiglio di ordinare tutti questi elementi in varie cartelle: Fogli TAGS BOTTONI FIOCCHI CUCITURE CUORI ecc ecc.. in modo da non doverci impazzire per poi ritrovarli.

3) Aprire un programma di grafica, come ad esempio Photoshop o quello che potete scaricare gratis qui sopra.Creare una nuova pagina. Il formato standard per lo scrap è 30x30 o 15x15 cm, ma se volete creare delle pagine poi da stampare e incollare su un album A4 selezionate il formato A4.

4) Avete una pagina vuota che deve essere solo riempita. Scegliete le vostre foto che volete mettere nella pagina. Apritele in Photoshop e trascinatele sopra il foglio bianco: otterrete tanti nuovi livelli quante sono le foto messe sulla pagina bianca..

5) A questo punto andate a scegliere uno sfondo tra i vari fogli scaricati che possa stare bene con le foto o le immagini che volete scrappare. Apritelo in photoshop e trascinatelo dentro il vostro foglio. ATTENZIONE, portare il livello dello sfondo sotto a quello delle foto, selezionando ordina livelli. A questo punto probabilmente dovrete modificare le dimensioni del foglio di sfondo in modo che sia adatto alla vostra pagina. Selezionate Modifica e poi Trasformazione Libera (sempre in photoshop) e andate a modificare la dimensione del foglio colorato grazie ai quadratini che appaiono ai 4 vertici del foglio stesso. Confermate la vostra trasformazione.

6) A questo punto potete modificare anche la dimensione e potete ruotare le vostre foto nel medesimo modo. Considerate che solo selezionando il livello che contiene la foto che volete modificare potete agire su di essa. Sulla destra dovreste avere tutti i livelli di cui è composto il vostro disegno. Posizionatevi su ogni livello volta per volta… e modificate e/o spostate la foto come volete.

7) Potete aggiungere altri elementi (fiocchi, fiori, nastri, altri fogli.. ) alla vostra pagina nel medesimo modo.. apriteli con photoshop e poi trascinateli dentro al vostro lavoro. Posizionateli al giusto livello e modificateli e spostateli come volete. Salvate spesso il vostro lavoro.. non fate come me.. Fine delle indicazioni base.. Ricordarsi i passi base: - Avere Phothoshop (o programma simile, ma meglio photoshop) - Scaricare i vari kit per il digital scrap.

Quindi ora siamo ad un livello superiore.. Come organizzare il vostro lavoro.. il LO, ovvero lo schema da seguire: - andare su un sito come questo http://www.pencillines.com/ o questo http://www.pagemaps.com/ e guardare i vari schemi di lavori scrap proposti. - salvare lo schema ceh più vi piace (quello in bianco e nero) e provare a sistemare nella pagina gli elementi e le foto come indicato nello schema. - Attenzione è cmq possibile variare i vari LO con la vostra fantasia.. questi sono solo una buona base di partenza .

Dare spessore/ombra alle immagini per render tutto più realistico: - selezionare il livello dove è l’elemento a cui si vuole dare spessore. - Cliccarci sopra con il tasto destro del mouse e selezionare Opzioni di Fusione. Spuntare la casella della Ombreggiatura e variarne eventualmente i valori oppure provare con la casella dell’Effetto Rilievo, se si vuole spessorare ancora di più l’elemento. - Cliccare su OK Effetti vari con Phothoshop: ci sono vari tutorial in rete che potete consultare.. .. http://www.graphixmania.it/grafica/tutorials_photoshop.php

Ecco l'elenco completo per scaricare i Kit di Scrapbook: http://www.shabbyprincess.com/downloads.asp (pesanti ma bellissimi) http://twopeasinabucket.kaboose.com/shopping.asp?c=24&f=c (con iscrizione) http://www.cottagearts.net/samples.html (deliziosi facili da scaricare) http://www.escrappers.com/freefiles.html (elementi da inserire) http://www.3scrapateers.com/gallerypp/ http://www.designerdigitals.com/ddgallery/showgallery.php?cat=531 (più leggeri) http://www.freedigitalscrapbooking.com/digital_scrapbooking_theme_kits.html http://digifree.blogspot.com/ (CARINIIII) http://it.geocities.com/associazioneangelidellarte/PB.htm album con i sacchetti di carta http://store.scrapgirls.com/product.php?id=4606&cat=21 http://www.scrapstop.com/shop.php?op=itemdetails&item=13178 pagine da salvare http://www.scrapjazz.com/gallery/digital/80/1.html layout http://www.simplycleandigiscraps.com/freebies.html freebies! http://petitmoineaux.blogspot.com/search/label/Freebies sito francese! pesanti ma belle! http://www.scrapbookflair.com/downloadembellishment.aspx aggiornamento del 14 aprile 2008 ancora siti : http://www.montispixelplayground.com/scrapkitindex.html http://www.blogigo.de/jade_hexes_ScrapBooking http://www.net-parade.it/cgi-bin/link.aspx?utente=angeloblue http://cia-dos-scraps.blogspot.com/ http://byodete-scraps.blogspot.com/ http://scrapbrasil.blogspot.com/ http://hm-scraps.blogspot.com/ http://arteemscraps.blogspot.com/ http://scrapcelina.blogspot.com/ http://scrapmarion.blogspot.com/ http://scrapsinfinitameg.blogspot.com/ http://terradamagiascrap.blogspot.com/ http://www.gwyngrafica.org/scrapbooking.htm http://www.scrapbookscrapbook.com/themes.html http://creatinika78.blogspot.com/2008/01/blogsiti-scrap-digitale-free.html http://www.digiscrapdepot.com/freebies/theme-kit/doggy-land/1010307.aspx http://summertimedesigns.blogspot.com/


Buon lavoro!!!

Al parco insieme






Mi basta il ricordo del suo sorriso per essere felice il suo essere bambina fra le nuvole come se il mondo fosse perfetto niente problemi niente dolori solo felicità il suo sguardo seducente il suo sorriso impeccabile ti fanno dimenticare chi sei non ti lascia scampo con lei sei da un'altra parte una dimensione parallela dove non esistono lacrimese non di gioia un mondo di sguardi che come nei film ti entrano dentro non serve che dica niente basta che sia qui con me la mia bambina...

17.6.09

Un portaocchiali da bimba (e non solo) in pannolenci









Mi sono decisa a comperare ad Anastasia gli occhialini da sole...in verità li ha scelti proprio lei...rosa di Winnie The Pooh...e quando c'è il sole li tiene!Non se li toglie mica...è proprio brava...così le ho cucito un portaocchialini in pannolenci...Vi piace? A noi tanto...Se qualcuno è interessato li realizzo per 5 euro cad.(comprese le spese di spedizione), ovviamente anche per gli adulti, non solo per i piccini e con diverse fantasie e colori.Queste bustine possono essere utilizzate anche per svariati usi, come portacellulare per esempio..





15.6.09

Attività e giochi da fare con bimbi dai 12 ai 24 mesi

Da quando Anastasia frequenta l'asilo nido mi sto documentando sulle varie attività e sui giochi che le dade le fanno fare ai bimbi. E devo dire che c'è un mondo da imparare su questo campo, per altro interessantissimo.

Dai 12 ai 24 mesi il bambino scopre se setesso e si confrontare con gli altri, inizia a distaccarsi dai genitori, dagli educatori, dalle persone che gli stanno accanto per diventare sempre più indipendente, acquista autonomia psico fisica, per questo sono importanti le canzoncine mimate, i balli, i racconti, le fiabe.


Qui sotto ho riassunto le varie tipologie di gioco che possiamo fare con i nostri bambini e qualche spunto da prendere sul web.
  • Favole e libri: visti come oggetto di gioco da esplorare in tutte le sue parti, TOCCARE, APRIRE, CHIUDERE, SFOGLIARE.Sarebbe utile cucire libri di stoffa interattivi da manipolare, con cui possiamo inventare delle storie.


  • Burattini: per leggere insieme le favole e mimarle. Possiamo creare con la carta delle bambole da vestire o marionette con moltissimi altri materiali come il feltro per esempio
  • Attività grafico-pittorica: da fare con i propri bimbi con le manine e i piedini.
  • Collage: mettendo a disposizione una valigia piena di ritagli di carta, stoffa, fiori, foglie, velluto, pasta ecc.
  • Travasi: molto cari al metodo Montessori (liquidi, farine, cereali, paste, bottiglie di plastica, imbuti e tappi.Il travaso è un'attività che perfeziona i movimenti fini della mano; consiste nel travasare una sostanza, solida o liquida, da un recipiente all'altro con l'utilizzo o meno di strumenti come cucchiai, contagocce, etc.
    Il travasare è un'attività propedeutica alle situazioni di vita pratica, come mangiare, servire in tavola, e così via.
    Apparentemente semplice nell'esecuzione, il travaso montessoriano racchiude una molteplicità di comportamenti e sfumature che lo rendono forse una delle attività più complete. In questo preciso momento bisogna stimolare il bambino con ogni tipo di attività finalizzata allo sviluppo senso-motorio. Un valido aiuto lo può fornire la Pedagogia scientifica della Montessori, la quale afferma che l'educazione pur basata sulla scienza, modifica e migliora l'individuo. Essa non ha solo il compito di "osservare" ma anche di "trasformare" il bambino, offrendogli i mezzi e gli stimoli che possono risvegliare in lui qualsiasi forma di energia, aumentandola e coordinandola con esercizi individuali.Il travaso montessoriano oltre ad essere idoneo al citato sviluppo, è anche un mezzo per esercitare la coordinazione oculo-manuale e stimolare lo sviluppo intellettivo.
  • Giochi simbolici: molto importante è la rappresentazione della realtà, la riproduzione, le bambole le minicucine, mini assi da stiro, gli oggetti di uso quotidiano.si collocano in una fase detta "rappresentativa", in cui si acquisisce la capacità di rappresentare tramite gesti o oggetti una situazione non attuale. Si sviluppa la capacità di immaginazione e di imitazione, per cui i giochi preferiti sono quelli in cui, ad esempio, il bambino si improvvisa attore (finge di dormire, di cadere).un cubo su cui poco prima si saltava diventa ora un essenziale parete per costruire una casetta, il telo che prima la psicomotricista tendeva per il dondolio ora è il mantello di un principe coraggioso che lotta contro i draghi, e così via, lasciando spazio al desiderio del bambino di mettere in gioco le proprie fantasie, paure, richieste.I materiali ed i giochi messi a disposizione nello spazio simbolico sono: i teli - utilizzati per travestirsi, avvolgersi, nascondersi, farsi trascinare-, le bambole, le palle, i cubi, i bastoni, le corde, i cerchi…I giochi simbolici sono di ampio contenuto educativo, e fondamentali per la genesi e lo sviluppo delle rappresentazioni fantasmatiche del bambino, che anima gli oggetti adeguandoli ai propri desideri simbolici.In altre parole: attraverso i giochi simbolici l’oggetto ed il vissuto con l’oggetto (ad esempio un bastone che diventa un cavallo) sono, in maniera spontanea simboli e rappresentazioni.



  • Gioco euristico:è il gioco libero non guidato.Tra i principali obiettivi di tale gioco troviamo:
    - incoraggiare l’uso della creatività;
    - stimolare la sensibilità al tatto tramite l’uso di oggetti di materiale diverso;
    - abbozzare un primo processo logico attraverso la suddivisione per categorie e l’utilizzo del materiale offerto in più varianti.Il materiale:
    · è sistemato in sacchi di stoffa di uguale colore predisponendo un sacco per ogni tipo di oggetto;
    · di gran quantità, per permettere ai bambini di avere a disposizione oggetti a sufficienza eliminando, in questo modo, il conflitto che si potrebbe creare per
    una contesa;
    · di recupero, materiale che si può raccogliere facilmente in casa;
    · stimolante, affinché attraverso il tatto i piccoli possano vivere più sensazioni (es. freddo con la latta e le catenelle di ferro, morbido con i pon pon di lana, duro come i barattoli di latta, rumoroso come gli anelli di ottone, silenzioso, ecc.);
    · multifunzionale, nel senso che il materiale utilizzato durante il gioco il bambino potrebbe tranquillamente ritrovarlo a casa essendo di recupero (es. le mollette di legno, i bigodini della mamma, ecc.).Una seduta di gioco euristico può arrivare a 30 minuti. Un terzo del tempo è importante destinarlo alla raccolta ed al riordino del materiale. Il tempo utilizzato per mettere inordine gli oggetti ha la stessa importanza del tempo trascorso per il gioco e può considerarsi estensione del gioco stesso.
    Con pazienza e tempo disponibile anche i più piccoli prestocapiranno ciò che viene loro richiesto e saranno in grado di collaborare al riordino. Con frasi brevi verrà chiesto albambino il tipo di materiale da riportare all’interno del saccotenuto in mano dall’educatrice) e questa risponderà con un“grazie”, ci sono poche occasioni per l’adulto di poter ringraziare un bambino di quindici mesi, questa lo è.Durante il riordino se un bambino porta un oggetto diversoda quello richiesto, l’adulto lo ringrazia, non glielo lascia mettere nel sacco ma lo prende in mano e lo appoggia su una
    sedia appositamente preparata accanto a sé.




  • Cestino dei tesori: è una proposta di gioco molto interessante per i bambini perché offre loro la possibilità di sperimentare l'uso di molti oggetti non strutturati (materiale povero) che stimolano tutti i sensi. Anche i più recenti studi sulla prima infanzia hanno evidenziato importanza che il bambino sia sempre attivo e di conseguenza creativo fin dai primi mesi di vita per poter sviluppare varie intelligenze: ecco il motivo per ricercare strani oggetti da mettere in bocca, da toccare, da odorare, da far rotolare, da travasare, da infilare ecc...La varietà di materiali sono tutti strumenti, che hanno la capacità di coinvolgere i bambini stimolando sensazioni fisiche ed emotive sempre diverse ed inoltre danno loro la capacità di valutare la causa e l'effetto, di classificare, di allineare, di sovrapporre gli oggetti e come conseguenza di sviluppare le capacità cognitive. Anelli per tende* Mazzi di chiavi* Spazzolini da denti* Mollette della biancheria* Catenelle di metallo* Imbuti* Bottiglie di plastica* Bigodini* Nastrini* Pettini* Spugne* Tubi di plastica* Coperchi di latta e plastica* Scatole di latta sonore e non * Specchio* Spazzole* Grattugie* Frullino metallo* Palline ecc...* Inoltre contenitori di plastica, scatole di cartone, di latta, di plastica, di varie dimensioni, cilindri di cartone di varie misure Il gioco del "cestino dei tesori" si differenzia dal "gioco euristico" perché non si pone attenzione alla possibilità di abbinamento del materiale (ex: contenitori- catenelle- imbuti oppure cilindri - anelli per tende ecc..), ma soltanto alla varietà e alla numerosità dei materiali.
    Questo gioco permette ai bambini di dare sfogo alla loro creatività e mantiene costante il loro interesse e impegno per parecchio tempo.

Alcuni links interessanti per approfondire questo argomento:

12.6.09

Blog Candy 3000 visite


Ho passato le 3000 visite e per ringraziare tutte di seguirmi sempre, anche se ultimamente sono un po' latitante, lavoro 8 ore al giorno, la casa e la famiglia da seguire...faccio un po' fatica.



Ma vi penso sempre e il mio blog è sempre nel cuore...



Allora dicevo per "festeggiare" le 3000 visite ma soprattutto per festeggiare il primo compleanno di Anastasia ecco questo candy.


Dovete postare un commento qui sotto e inserire il logo del candy con il link del mio blog. Il 30 giugno estrarrò una vincitrice al quale andrà una card, o biglietto realizzato con la tecnica dello scrapbooking, che farò completamente personalizzato su indicazione della vincitrice.

Una borsa griffata....tutta di carta

Ho trovato sul sito di Hermès alcune bellissime borsette da stampare ritagliare e incollare...sono molto carine e simpatiche...magari da fare giocare le nostre bimbe....o anche per giocare noi stesse a fare...le signore... Ce ne sono alcuni modelli diversi da scegliere..basta stampare il template e crearle è davvero un attimo...io ho scelto questa: