Parole di latte torte di pannolini Home Chi sono Come lavoro E-Shop     Contatti

29.10.10

Le marionette di carta di Halloween


Se cliccate sulle immagini potete scaricare le marionette di Halloween di Elio. I vostri bimbi non dovranno fare altro che colorarle, ritagliarle e montarle con i fermacampioni.
Sempre qui potrete trovare altri soggetti da stampare.










Cucito creativo: fasciatoio da viaggio




Ecco cosa ho ricavato da un vecchio accappatoio di mio marito e da una bella stoffina che avevo comprato tempo fa. Un fasciatoio da viaggio con la sua bustina per trasportarlo. E' molto semplice, ho applicato la spugna alla stoffa per il fasciatoio e per la bustina dopo aver fatto gli opportuni orli ho cucito tre lati e ho fatto le due cuciture parallele in alto per inserire il nastrino da arricciare e chiudere.



Vi ho cercato alcuni tutorial:
1.knitowl, realizza un fasciatoio estremamente compatto che si arrotola
2.chickpeastudio, tutorial per creare un fasciatoio che si arrotola a bustina e si chiude a borsetta
3.perryjane, tutorial molto ben fatto per cucire una copritura per fasciatoio
4.homemadebyjill,tutorial dettagliatissimo per realizzare uno stupendo e compattissimo tappettino fasciatoio che si richiude molto comodamente

27.10.10

Attività da fare in casa: schede per l'autunno

Ho preparato queste due schede per l'autunno, la prima è da colorare e le figure possono essere usate come contrassegni; la seconda è una scheda di pregrafismo, cliccate sopra ognuna per scariscarle.
Allora il pregrafismo, di cui non ho mai parlato perchè le mie figlie sono ancora un po' piccole serve per avvicinare i bimbi alla scrittura.
Fin dai primi mesi di vita, il bambino prende coscienza della propria esistenza, della possibilità di imporre la propria presenza, di incidere sull’ambiente esterno e di modificarlo, ed è in questo momento che comincia a lasciare le prime tracce, un “qualcosa” da lui prodotto che è osservabile, riconoscibile e identificabile da sé stesso e dagli altri.

Lo scarabocchio rappresenta per il bambino uno dei modi con il quale egli manifesta i suoi stati d’animo. Esprime la sua aggressività attraverso l’intensità maggiore o minore con la quale fa dei segni sul foglio. Manifesta la sua gioia attraverso linee che si espandono e si modellano in modo armonioso; esprime le sue paure attraverso piccoli segni e puntini.
A differenza del disegno, che lascia ampia libertà del polso e della mano, molto coordinati. Proprio per questo la scrittura è la rappresentazione grafica dell’attività parlata. Per poter scrivere il bambino deve aver raggiunto alcune capacità motorie, buona capacità di discriminazione visiva, coordinazione e organizzazione spaziale. Il bambino normale le raggiunge verso i cinque-sei anni.
Nonostante questo, molto prima, a partire dai due anni e mezzo, molti bambini cercano di imitare la scrittura tracciando linee orizzontali per tutta la larghezza del foglio.
A tre anni sviluppano la tendenza a chiudere le forme aperte. A quattro anni i bambini disegnano alcune lettere dell’alfabeto. A cinque anni spesso il bambino impara a tracciare diverse lettere e, in relazione alle stimolazioni e all’aiuto che riceve dall’adulto, può imparare a scrivere il proprio nome o semplici paroline, anche se a caratteri grandi e irregolari.
Potete trovare tanti altri esercizi di prescrittura navigando nella rete. Per esempio ne offre tanti questa mamma meravigliosa che li prepara per il suo bimbo, Homemademamma, li potete scaricare e fare insieme ai vostri bimbi.
L'altra scheda che ho preparato invece rappresenta i contrassegni da usare col cartellone delle regole di Mamma Felice,  praticamente prepariamo un cartellone perin cui possiamo segnare tutte le buone azioni dei bambini con i contrassegni colorati da loro.

Dopo 10 buone azioni ad Anastasia spetta una piccola sorpresa.

25.10.10

Giveaway: vinci un pannello fotografico 30x20

Sul sito di Mamma Felice potete vincere un pannello in Kapafix con la vostra foto preferta offerta da Fotoregali. Avete tempo fino al 31 ottobre per partecipare.

23.10.10

Un abito per Halloween




Questo travestimentoo lo realizzai lo scorso anno per Anastasia, che quindi nella foto ha 16 mesi.
Allora vi do alcune idee se vi piacesse:
-il tutù l'ho realizzato in tulle nero seguendo questo tutorial di PiccoloCuore
-ho applicato delle zucche al tutù realizzate in pannolenci seguendo questo pattern
-i pipistrelli cuciti sulla maglia sono ritagliati da feltro nero seguendo questo template
-ho usato una maglina arancione da mettere sul gonnellino e calzamaglia nera sotto.
-la borsina per i dolcetti l'ho realizzata in feltro nero molto semplicemente cucendo tre lati di un quadrato, realizzando un piccolo manico e applicando una sagoma di un fantasmino in pannolenci bianco che potete scaricare qui.
-il mantello nero è un quadrato di fodera a cui ho fatto dei zig zag in fondo con le forbici.

Più semplice di così.....

22.10.10

Un dolce autunnale: focaccia morbida con uva

Ingredienti per una tortiera rettangolare di 20x15 circa

110 g di burro morbido

150 di zucchero semolato

180 g di farina 00

2 uova

1 cucchiaino di semi di vaniglia

½ bustina di lievito per dolci
Uva nera privata dei semini

Mettere in una terrina la farina, lo zucchero, la vaniglia, lievito, aggiungere mescolando le uova sbattute e il burro morbido, ottenendo un impasto morbido nella teglia:la consistenza deve essere tale da poterlo
stendere aiutandosi con la spatola o con un cucchiaio.

Stendere l’impasto su un foglio di carta forno, disporre sopra i chicchi d'uva precedentemente lavati, e infarinati leggermente.
Cuocere nel forno preriscaldato a 180 ° C. per circa 40 minuti.

19.10.10

Un'altra creazione in rosa..targhetta per la camera di una principessa


Ecco la targa scrap che ho realizzato su commissione per una bimba dal nome un po' esotico e particolare, ma italianissima, Miryea, per la sua cameretta. Per il pizzo ho usato il fondo che si mette sotto le torte;il fiorellino è all'uncinetto, il lecca lecca in pannolenci come l'uccellino e il fiocco in velluto.

18.10.10

18 ottobre: Giornata mondiale per la lotta contro il tumore al seno

video


Aderisco a questa campagna con tutta me stessa perchè ho in famiglia una persona cara che ha lottato veramente ed è riuscita a sconfiggere il cancro al seno; una persona che non voglio dire chi è perchè mi è particolarmente vicino e so che forse è un po' riservata e non avrebbe piacere di essere esposta. Ma una persona vitale allegra con una gran voglia di vivere, una persona che ha sofferto tanto, che ha vinto tante battaglie nella sua vita, una donna forte fortissima, una signora che si merita tanta felicità; lei ce l'ha fatta e grazie ai medici, alla prevenzione soprattutto. Quindi mi raccomando non stancatevi di lottare mai, contro il tutto il male e il brutto. oggi IO CI SONO! SONO QUI PER IL NASTRO ROSA!!!
Durante il mese di Ottobre gli oltre 390 Punti Prevenzione (ambulatori) LILT, la maggior parte dei quali all’interno delle 106 Sezioni Provinciali della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, saranno a disposizione per visite senologiche e controlli clinici strumentali.
Per conoscere giorni e orari di apertura dell’ambulatorio LILT più vicino, in cui effettuare anche esami di diagnosi precoce e controlli, si può chiamare, per informazioni, il numero verde SOS LILT 800-998877 o consultare i siti www.nastrorosa.it o www.lilt.it dove saranno pubblicati anche gli eventi organizzati nelle varie città italiane nel mese di Ottobre.

Questa è la farfalla che ho ricamato per aderire alla campagna promossa da Mamma Felice per la lotta contro il tumore al seno.





La farfalla non conta gli anni ma gli istanti: per questo il suo breve tempo le basta (Tagore)








16.10.10

LA VINCITRICE E'.....

Grazie a tutti per aver partecipato. Ho fatto l'estrazione utilizzando random.org e la vincitrice è la n. 4... cioè                                  



Complimenti Anna, anche per il tuo carinissimo blog, aspetto via mail il tuo indirizzo per poterti mandare il premio. Mi raccomando partecipa anche tu al mio swap book se sei interessata! Ho visto che hai una bimba quindi potrebbe tornarti utile il libro a me è servito molto con Anastasia, ora ha 2 anni e 4 mesi e non abbiamo ancora tolto del tutto il pannolino, ma siamo a buon punto!!


12.10.10

Bismamma da 2 mesi

ECCO I MIEI DUE AMORI

9.10.10

Swap...book

Visto che navigando nel web ho notato che ultimamente va molto di modo il blog baratto o lo scambio di oggetti o lo swap che dir si voglia vi propongo per chi è interessato lo scambio di un libro, che ho già letto,  in ottimo stato, anzi direi nuovissimo. Per chi è interessato e mi propone lo scambio con un altro libro. Sceglierò il libro che mi ispira di più ovviamente.
In pratica chi lo desidera fa un post con la controfferta per me, poi viene qui e mette un commentino con il link al suo post e, se vuole, anche la foto del libro che offre ed al termine dello swap book io scelgo una controfferta e facciamo le spedizioni (ognuno avrà a proprio carico le spese per la spedizione del proprio oggetto),

MI RISERVO DI NON SCEGLIERE NULLA SE NON CI SONO LIBRI  DI MIO GRADIMENTO

Se l'iniziativa prende piede e piacerà la proporràò anche in futuro.

Ed ecco il libro che vi propongo di scambiare:


"È già arrivato il momento di togliere il pannolino? Cosa fare se rifiuta il vasino? Di notte bagna ancora il letto, sarà normale? Ecco cosa si chiedono i genitori guardando il proprio bambino trotterellare con il suo bel pannolino. Per "educarlo al vasino" la strada sembra lunghissima, eppure tutti i bimbi prima o poi raggiungono questa tappa fondamentale dello sviluppo. Ma come rendere il percorso piacevole e, anzi, desiderabile dal piccolo? Nel suo nuovo libro l'autrice mostra come elaborare un processo di "spannolinamento" in sintonia con il temperamento del bambino. Mamme e papà impareranno a: conoscere le diverse modalità di educazione al vasino; proporre un approccio che rispetti l'unicità del carattere del proprio figlio; far fronte ad alcune fra le situazioni più comuni che possono presentarsi durante questo percorso. I consigli esposti aiuteranno a comprendere quali strategie adottare per portare a termine questo importante e delicato compito, sapendo che non esistono regole universali ma che ogni bambino è unico nel suo genere. Rispettando la sua unicità, l'avventura verso l'autonomia dal pannolino diventerà un momento di conoscenza e arricchimento nella relazione genitore-figlio. Il libro è ricco di consigli utili e pratici per affrontare questa nuova tappa dello sviluppo dei nostri bambini. Di nuovo, come il precedente "Il mio bambino non mi dorme", si legge tutto d'un fiato. La Letardi conferma il suo stile fluido e scorrevole, che rende piacevole la lettura. E conferma il suo approccio "dalla parte del bambino", invita le mamme e i papà a rispettare le esigenze del proprio figlio/a e aiuta a conoscere ed interpretare i segnali che i bambini ci mandano nel loro linguaggio per noi non sempre immediato."          La scadenza è  il 10 novembre.

Carletto e il bosco incantato: un progetto educativo per la scuola dell'infanzia

Le insegnanti del nido di Anastasia ci hanno presentato il loro progetto educativo per la loro sezione, la sez. Primavera (dai 24 mesi ai 36 mesi).
Loro partiranno da una favola per impostare il progetto educativo di quest'anno. Appunto le avventure del folletto Carletto. La stessa aula è stata resa molto simile come scenografia a quella di un bosco, anche grazie alla collaborazione di noi genitori che abbiamo dato la disponibilità a realizzare decorazione per questa sorta di ambientazione. Per me è favoloso nel vero senso della parola che i nostri bimbi possano vivere questa avventura  introdotti al significato delle cose, dell'amore per la natura, aiutati e stimolati a tenere aperte le loro domande, ravvivando la loro naturale curiosità sperimentando il loro stupore.
E' così che mi sono impegnata a prendere parte di questo progetto educativo in cui mia figlia come ogni altro bimbo è protagonista, la centralità del bambino per questo progetto perchè nel bambino c'è già tutto quello che serve per essere uomo: ha una sua dignità, un suo valore e una sua misteriosità.

E' questo che deve fare secondo me la scuola: privilegiare  un atteggiamento educativo che ponga al centro di tutto il bambino, gli aspetti della formazione emotiva, sociale e morale attraverso il gioco e le attività da vedere come strumenti e non fini.

 La collaborazione tra genitori e insegnanti per questa scuola è molto importante e così mi sono messa subito al lavoro realizzando la copertina di quello che sarà il libro di Anastasia che raccoglierà le attività svolte su questa favola di Carletto di quest'anno scolastico.

 Il tronco dell'albero l'ho realizzato in pannolenci e le figurine degli animali da colorare le potete scaricare qui, stampare e ritagliare. Le foglie dell'albero sono realizzate con strisce di carta crespa attrocigliata, mentre quelle cadute sono foglie di carta crespa e pezzi di voglie vere secche.


San Francesco d' Assisi e un lavoretto

Il 4 ottobre si è festeggiato San Francesco, a scuolina le dade ne hanno parlato molto tanto che Anastasia è venuta a casa parlando di quanto questo uomo amasse gli animali e i bambini. Ho deciso allora di comperarle questo libro, il Cantico delle Creature,un po' difficile come testo ancora per Anastasia, ma molto bello anche solo per le illustrazioni di Mauro Evangelista, noto per la sua naturale delicatezza tonale e per il suo inconfondibile segno, caratteristiche che esprime mediante l’utilizzo di una difficile tecnica quale è l’acquerello.
"Per il vento, per il sole, per le stelle; per l'acqua, per il fuoco; e per la terra con i suoi frutti; Francesco ringrazia il Signore per tutto ciò che ha creato. E ci insegna a osservare il ciclo, che porti nuvole o bel tempo, perché comunque ci da il sostentamento. E lo splendore del Sole e le stelle "chiare e belle". Ci fa contemplare l'acqua con uno sguardo fresco e casto com'è essa stessa, "utile e preziosa". E Fratello Foco "bello, giocondo, robusto e forte". Un inno alla natura e alla sua bellezza. Senza dogmatismi, senza certezze."
Poi abbiamo fatto insieme un lavoretto in onore di questo personaggio storico e religioso.
Ho disegnato su un foglio San Francesco e Anastasia l'ha decorato con le nuvole, utilizzando del cotone idrofilo; noi in casa avevamo quello bianco, ma sarebbe molto carino l'effetto coi batuffoli di ovatta colorati che si comprano al supermercato o ancora meglio tingerli con dell'acqua usata precedentemente per dipingere con acquerelli o tempere.Ed ecco il disegno, potete scaricarlo cliccandoci sopra.

1.10.10

Halloween card...con segnalibro




Oggi ho avuto l'ispirazione per questa card di Halloween, con sorpresa. All'interno della taschina un segnalibro con il gufetto portafortuna che ho fatto con il pannolenci.

Promuovi anche tu la settimana del "Portare i piccoli"




Giveaway autunnale



Vi propongo un giveaway (come annunciato nel post precedente)tra tutte coloro che lasceranno un commento a questo articolo e pubblicheranno sulla loro pagina( blog o facebook) un post con questo link estrarrò a caso un commento a cui manderò questa rivista nuova di lavoretti autunnali da fare coi vostri bimbi e un cd "Simply Kids", di 26 rime, canzoncine e ninnananne, tutte in lin1gua inglese. Il termine è il 15 ottobre alle ore 19

Coccole a colazione...e giveaway

Questa mattina mi sono alzata con calma...sono riuscita a fare colazione lentamente...con una fetta di dolce preparato ieri sera..e una tazzona di caffelatte. Mio marito ha portato lui a scuolina Anastasia e così io mi sono riuscita a coccolare un pochino..tra una poppata di Ginevra e un capriccietto di Anastasia....e un po' di radio (o che bello è andata in onda questa bella canzone di Pino Daniele...."tu dimmi quando quando..na na na")




ROTOLO CON MARMELLATA DI FICHI


3 uova


100g zucchero


40 g fecola


90g di farina 00


50g di olio di arachidi


mezza bustina di lievito


scorza di 1/2 limone grattugiato


un pizzico di sale


Montare le uova con lo zucchero e un pizzico di sale ,aggiungere quindi la scorza di limone e l'olio continuando sempre a montare.
Unire le polveri cercando di non smontare il composto.Versarlo in una teglia rettangolare di almeno 30x40 cm forderata di carta da forno,livellare la superficie ed infornare nella parte alta del forno a 200° (preriscaldato) per circa 12 minuti.Preparare nel frattempo uno strofinaccio pulito,stenderlo sul tavolo e cospargerlo di zucchero semolato.Quando il dolce sarà cotto, spennellarlo con un po' di latte e rovesciarlo sul canovaccio e rimuovere la carta.Spalmare il dolce di marmellata di fichi ed arrotolarlo dal lato più corto. Tagliare a fette e...gustare!


E siccome mi sento abbastanza rilassata dopo che ho fatto questa buona colazione decido di navigare un po' tra i miei blogghini preferiti...e ecco qua capita a fagiolo un meraviglioso giveaway di Claudia, della Casa nella Prateria.


Non dovete fare altro che collegarvi al suo blog, lasciare un post entro il 7 ottobre e pubblicare un post sul vostro blog (o altro link come FB)....e come non partecipare all'iniziativa di questa splendida mamma che ha promosso per ogni venerdì il Random Act of Kindness e a cui aderisco promuovendo un mio giveaway, vedi prossimo post.