Parole di latte torte di pannolini Home Chi sono Come lavoro E-Shop     Contatti

15.12.11

Per Natale abbiamo ricevuto una foca....

Ricordo che qualche giorno dal primo natale di Anastasia, suonò il campanello e un corriere aveva un pacchetto a nome della mia bimba. Cosa sarà cosa non sarà ero molto curiosa, anche perchè non aspettavamo pacchi nè doni via posta. E invece la sorpesa è stata enorme.

Non ci crederete forse ma mi sono quasi commossa. La mia piccola aveva ricevuto (da parte della sua adorabile zietta) l'adozione di una foca. Si proprio così l'adozione di una specie in pericolo tramite il wwf . Nel pacchetto c'era un bellissimo peluche, fra l'altro senza qualsiasi materiale tossico, anche il PVC che invece per i peluche destinati ai bimbi superiori ai 36 mesi non è eliminato solitamente, poi c'era la scheda della specie adottata con il certificato personalizzato col nome della mia bimba. Io l'ho incorniciato. Educare i nostri bimbi sin da piccoli al rispetto dell'ambiente e all'amore per la natura li aiuterà a diventare domani adulti più saggi.

Fra l'altro documentandomi ho scoperto che con l'adozione di una specie, ad esempio la foca polare potrai contribuire indirettamente alle adozioni di altre specie dell'ecosistema come volpi polari, trichechi, balene.

Mi è piaciuta talmente tanto questa idea di regalo diverso dal solito che ho pensato di adottare per altri bimbi altre specie. I peluches sono veramente belli e morbidi. Poi da quest'anno c'è la possibilità anche di adottare ben tre specie di uno stesso habitat: il trio polare ( incluso c'è il peluche della foca, dell'orso e del pinguino), il trio africano (scimpanzè,elefante e ghepardo) e il trio italiano (orso bruno, delfino e il lupo), un'ottimo regalo per tre fratellini per esempio.

Quiqu Qui potete trovare il sito del wwf  , le istruzioni per come adottare una specie o regalarla. Pensateci.

Secondo me regalare un adozione ad un bimbo (da 0 a 100 anni) è come donargli un pezzo del nostro pianeta.

adozioni

Articolo sponsorizzato

Viral video by ebuzzing

13.12.11

Un problema a livello sociale, insieme a Domestos e WTO per sconfiggere tante morti inutili

Non tutti sanno che il 19 novembre si è celebrato il World Toilet Day, giornata mondiale volta a svolgere attività e iniziative legate alla conoscenza delle problematiche molteplici correlate alla mancanza di moderni servizi igienici. Qundo mi è stata proposta la stesura di questo articolo ero molto titubante: cosa potevo sapere io di reti fognarie, servizi igienici e WC?!

In realtà il problema è veramente molto importante e di grande rilevanza sociale ed è mio dovere di mamma e cittadina diffondere questa sensibilità. Pensate a quanti bimbi muoiono di dissenteria, colera e tifo a causa dell'assoluta mancanza di norme igieniche in moltissimi Paesi del Terzo Mondo, secondo L'OMS più di 4 bimbi ogni minuto! E tutto dovuto in buona parte alla mancanza di reti fognarie, moderni WC e norme igieniche.

La World Toilet Organization promuove concretamente il diritto di tutti ad avere normali servizi igienici, da un lato sensibilizzando la popolazione rispetto al problema, dall'altro con interventi concreti. Alcuni aiuti economici sono stanziati anche da Domestos (brand di detergenti per WC disinfettanti).

Ma noi, nel nostro piccolo cosa possiamo fare vi chiederete? Noi ci possiamo collegare al sito lanciato da Domestos  www.flushtracker.com per capire come sia incredibile ciò che possediamo nel nostro Paese: siamo veramente fortunati. Con Flushtracker è possibile inserendo il nostro CAP tracciare in tempo reale il nostro scarico e vedere come sia intricata la rete fognaria e importante per non trovarci a vivere ad una discarica a cielo aperto dove proliferano batteri e malattie.

E' importante che tutti condividano questa iniziativa per promuovere il problema e sensibilizzare la società. Quindi condividete anche voi come meglio credete questa iniziativa di sensibilizzazione sociale, con Facebook, Twitter, con i vostri blog. Più persone saranno a conoscenza del problema più sarà facile sconfiggerlo.



Cosa ne pensate? Siete d'accordo a diffondere questa iniziativa?

 Articolo sponsorizzato

Viral video by ebuzzing